Rave illegale a Modena, c’è il primo arresto: è un giovane di 28 anni di Brescia

1' di lettura 03/11/2022 - PARMA- Un ragazzo italiano di 28 anni, di ritorno dal rave party illegale di Halloween a Modena, è stato arrestato lunedì dalla Polizia nella stazione di Parma, per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

IL GIOVANE HA AGGREDITO GLI AGENTI Il giovane, residente a Brescia, è stato fermato dagli agenti verso le 16 insieme ad un amico. Alla richiesta di mostrare cosa trasportasse nel suo zaino, il 28enne si è rifiutato gettandolo a terra e dandosi alla fuga. Raggiunto dai poliziotti, li ha poi aggrediti con pugni e calci, mordendo perfino un operatore ad un braccio.

NELLO ZAINO COCAINA E ALLUCINOGENI Nello zaino di cui aveva tentato di disfarsi, sono invece stati rinvenuti 14 involucri di cocaina e sette involucri di sostanze varie (come funghi allucinogeni). Per identificare alcune di queste sono stati necessari degli esami di laboratorio. In attesa del giudizio di convalida dell'arresto il giovane (posto ai domiciliari) è stato condotto nella sua casa di Brescia. Qui il personale della Digos di Parma ha trovato altra droga: oltre un chilo e 200 grammi di hashish e marijuana. Il tutto è stato sequestrato insieme ad un bilancino di precisione. Ieri il Gip del tribunale di Parma ha convalidato l'arresto e celebrato il processo per direttissima a carico del giovane.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 04-11-2022 alle 09:53 sul giornale del 04 novembre 2022 - 10 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dAt9





logoEV