Gardone Riviera: "Giallo Garda al Vittoriale", nel Portico del Parente tre incontri letterari tra arte e romanzi

3' di lettura 22/11/2022 - Giallo Garda al Vittoriale è il titolo dei tre incontri letterari che il festival internazionale del giallo organizza presso la prestigiosa location del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023.

Si tratta di tre appuntamenti dedicati a libri legati al mondo dell’arte, che Festival Giallo Garda terrà in un luogo molto caro a Gabriele d’Annunzio: il Portico del Parente, solo di recente per la prima volta aperto al pubblico dopo la ristrutturazione, un luogo che il Vate utilizzava come angolo conviviale durante la stagione estiva. È in questa inedita cornice che Festival Giallo Garda porterà tre autori che hanno scelto gli artisti e il tema della pittura e della scultura come filone per i loro romanzi.

Ad aprire il ciclo di appuntamenti sarà domenica 27 novembre 2022 dalle 10,15 la presentazione del romanzo “Il segreto del calice fiammingo” di Patrizia Debicke van der Noot, edito da Ali Ribelli Edizioni: protagonista è il maestro pittore fiammingo Jan van Eyck che, nel 1424, viene inviato come spia dal duca di Borgogna Philippe le Bon per tastare il polso dei suoi alleati e si ritroverà invischiato negli intrighi intrecciati a una profezia legata al Sacro calice di Valencia. In occasione dell’evento l’autrice, assieme a uno dei coautori Renzo Saffi, presenterà inoltre “Come d’Arco scocca”, antologia di 13 racconti edita da Borderfiction, commissionata dal comune d’Arco con consulenza storica del prof. Romano Torrini e a cura di Giancarlo Narciso.

Domenica 22 gennaio 2023 dalle 10,15 si terrà il secondo evento con la presentazione del romanzo “Senza posadi Stefano Zuffi, edito da Enrico Damiani Editore: con il sottotitolo “Lorenzo Lotto, tra Venezia, Bergamo e le Marche”, il romanzo racconta la storia del pittore cinquecentesco Lorenzo Lotto, uno dei più grandi artisti del suo tempo in perenne movimento sul territorio italiano fino all’arrivo al Santuario di Loreto.

Il terzo appuntamento si svolgerà domenica 5 febbraio 2023 dalle 10,15 e ospiterà Maria Letizia Putti con il suo romanzo “Canova, vita di uno scultore”, edito da Graphofeel: un romanzo che ripercorre la vita del grande Antonio Canova, l’artista che ha dato nuova vita alla scultura italiana tra Settecento e Ottocento, attraverso una ricostruzione che emerge dai suoi scritti, diari, lettere, libri di conti e resoconti di viaggio.

Tutti e tre gli incontri di Giallo Garda al Vittoriale saranno moderati dallo storico dell'arte Gabriele Marazzina.

Il ritrovo per gli appuntamenti è alla biglietteria del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera. L’ingresso alle presentazioni è gratuito. Poiché i posti sono limitati è gradita la prenotazione a segreteria@festivalgiallogarda.it o al numero 320.1560066.

In questi mesi è già aperto il bando per l’edizione 2023 di Festival Giallo Garda per romanzi editi di genere giallo e thriller, nonché il bando di Un vigneto vista lago, concorso per racconti inediti di genere, in scadenza il 31 gennaio 2023. Tutte le info sui bandi, sulle attività di Festival Giallo Garda e della rete di festival culturali Rete Pym si possono trovare sul sito www.festivalgiallogarda.it.

Giallo Garda al Vittoriale è organizzato da Festival Giallo Garda con il patrocinio del Vittoriale degli Italiani e di GardaMusei, in collaborazione con Cantina Marsadri di Raffa di Puegnago (BS), Rete Pym, Sistema Bibliotecario del Nord Est Bresciano, Urbinoir, con il patrocinio di La Cassa Rurale, Regione Lombardia, Provincia di Brescia, Regione del Veneto, Provincia Autonoma di Trento.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-11-2022 alle 17:09 sul giornale del 23 novembre 2022 - 4 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEjA





logoEV