SEI IN > VIVERE BRESCIA > CRONACA
articolo

Condannato a 13 anni per reati fiscali, arrestato imprenditore bresciano

1' di lettura
42

La guardia di finanza di Brescia ha arrestato un imprenditore bresciano condannato in via definitiva a 13 anni di reclusione per vari reati.

L'uomo è stato condannato per i reati di associazione per delinquere, dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, indebita compensazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita. Nei confronti del condannato, la Suprema Corte di Cassazione ha inoltre confermato l’applicazione della confisca di beni per 8,6 milioni di euro proposto ed eseguito dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Brescia. La confisca riguarda immobili di pregio storico del valore di oltre 4 milioni, opere d’arte, beni d’arredo e orologi di lusso dal valore di circa 2 milioni, due veicoli e disponibilità finanziarie per oltre 2,6 milioni di euro.



Questo è un articolo pubblicato il 23-03-2024 alle 16:54 sul giornale del 25 marzo 2024 - 42 letture






qrcode